Turbina ad acqua

Trasformazione di energia potenziale in energia cinetica

Materiali

Due dischi grandi ritagliati da piatti di plastica, una ventina di bicchierini di plastica, un ferro da calza, dei dischetti di sughero ricavati da tappi, spago, pesi vari, graffettatrice e supporto in legno da fissare al tavolo con due morsetti. Montare il tutto come in figura facendo attenzione a fissare i bicchierini ai dischi in modo regolare e simmetrico per evitare deformazioni. Con i dischetti di sughero fissare il ferro da calza alla ruota per farli girare in modo solidale.

Cosa fare e cosa osservare

Per effettuare l'esperimento, posizionare la ruota sotto una fonte d'acqua situata più in alto. Versare l’acqua nel modo più regolare possibile, sempre nello stesso punto.
Quando l'acqua viene a contatto con la ruota, l'energia potenziale dell’acqua si trasforma in energia cinetica della ruota.

Cosa accade

La ruota, per effetto dell'acqua, comincia a girare facendo si’ che l’asse (il ferro da calza) cominci ad arrotolare il filo sollevando i pesi agganciati.
Poiché l'energia cinetica dipende dalla massa, se verso 1 litro d’acqua, la matita si alzerà di un certo numero di cm, se invece verso 2 litri, la matita si alzerà del doppio e così via.

classe 3 H, insegnante Irma Pellegrini