Barca "a vapore"

Costruzione della barca

Abbiamo costruito due tipi diversi di barca a vapore, utilizzando materiali economici e di riciclo quali lattine di alluminio, cartone del latte, cannucce, silicone, attaccatutto a due componenti, candele ....

Le istruzioni in inglese per la costruzione delle barche sono state tratte dai siti:

http://www.sciencetoymaker.org/boat/index.htm (barca nella foto a sinistra)
http://www.nmia.com/~vrbass/pop-pop/buildpop.htm (barca nella foto a destra)

Secondo noi la barca nella foto a sinistra risulta la più interessante in quanto, avendo la caldaia, nel muoversi emette il tipico rumore "pot, pot, pot...". Qui puoi scaricare la nostra traduzione italiana della procedura per costruirla e gli schemi necessari:

barca_con_cladaia.pdf
schema_caldaia,pdf
schema_scafo.gif

Cosa fare una volta costruita la barca

Riempire una della due cannucce con una pipetta e continuare ad inserire acqua fino a quando non la si vede uscire dall’altra cannuccia, mettere la barca in acqua (è opportuno avere una vaschetta lunga almeno un metro), sistemare la candela nel porta candele ed accenderla.

Cosa osservare

All’inizio si vedono solo alcune bollicine uscire da una cannuccia, ma dopo circa un minuto la barca inizia a vibrare e scatta in avanti più velocemente, producendo un rumore tipo “pot pot pot”.

Cosa accade

L'acqua nella caldaia, riscaldata dalla candela, si trasforma in vapore, che esce con una certa pressione da una delle cannucce. La barca si muove in direzione opposta, cioé va avanti, per il principio di azione e reazione. Man mano che il vapore fuoriesce dalla cannuccia crea un vuoto all’interno della caldaia, che richiama altra acqua, permettendo così che il ciclo continui. Il rumore è dovuto alla vibrazione dell’alluminio della “caldaia”.

In questo esperimento l’energia termica contenuta nel vapore trasforma in energia cinetica, cioè di movimento.

classe 3 E, insegnante Sandra Turra