Digestione meccanica e digestione chimica

La digestione meccanica è un processo che trasforma il cibo in pezzetti più piccoli (come la masticazione) o lo agita per mescolarlo meglio ad altri liquidi (come avviene nello stomaco), ma che non trasforma il cibo in altre sostanze, perché non rompe le sue molecole
Come modello di digestione meccanica puoi frullare un pezzo di mela ed assaggiare la purea ottenuta. La mela si è sminuzzata, ha cambiato aspetto, ma è sempre mela (il gusto non è cambiato).

La digestione chimica è invece un processo che trasforma le molecole del cibo in altre molecole, più semplici, in altre parole trasforma le sostanze in sostanze diverse. L'azione della saliva del succo gastrico sono esempi di digestione chimica

Azione della saliva

Materiali

Becher, 4 provette, portaprovette, termometro, fornello, pentolino, presina, pane, reattivi di Fehling, zucchero, amido, acqua, bacchetta di vetro per mescolare, pinza in legno, cucchiaino, bicchiere di carta, pennarello indelebile

Cosa fare

  • Numera 4 provette
  • Mastica un pezzetto di pane per qualche minuto e raccoglilo in un bicchiere di carta insieme ad un po’ di saliva
  • Inserisci del glucosio (che è uno zucchero) nella provetta n. 1, un pezzetto di pane in briciole nella provetta n. 2, il pane masticato con saliva nella provetta n. 3, ½ cucchiaino di amido nella provetta n. 4
  • Riempi a metà ogni provetta con acqua e mescola.
  • Riscalda nel pentolino dell’acqua fino a circa 50°C e versala nel becher
  • Aggiungi alla provetta n 1 qualche goccia di ciascuno dei 2 reattivi di Fehling.
  • Poni la provetta nel becher, tenendola con la pinza di legno, ed attendi qualche minuto. Osserva e registra i risultati.
  • Ripeti il test di Fehlimg con le altre provette. Se l’acqua nel becher si è raffreddata, sostituiscila con acqua calda. Osserva e registra i risultati.

Cosa osservare

I reattivi di Fehling appena aggiunti fanno diventare azzurro il contenuto delle provette. Dopo essere state riscaldate per qualche istante a bagnomaria, quelle contenenti zucchero e pane masticato assumono un colore arancione, mentre quelle contenenti amido e pane non masticato restano azzurre.

Cosa accade

I reattivi di Fehling vengono utilizzati per riconoscere la presenza di zuccheri (non funzionano però con il normale zucchero da cucina, chiamato saccarosio), infatti a caldo reagiscono con gli zuccheri modificando il colore da azzurro ad arancione.

La provetta contenente il pane non masticato, con i reattivi di Fehling, resta azzurra, perchè i reattivi di Fehling non reagiscono con l'amido.
La provetta contenente il pane masticato assume invece un colore simile a quella con il glucosio perchè
la ptialina, un enzima contenuto nella saliva, ha trasformato l'amido del pane in glucosio.

La trasformazione dell'amido in glucosio dovuta all’azione della ptialina può essere verificata anche utilizzando la tintura di iodio, che permette di riconoscere la presenza di amido cambiando colore da marroncino a viola.
La provetta contenente pane non masticato, dopo l'aggiunta di qualche goccia di tintura di iodio, diventa viola come quella contenente amido, mentre quella con pane masticato dovrebbe restare giallo-marrone come quella con glucosio. Nelle nostre prove abbiamo però visto che anche la provetta con pane masticato diventa viola, probabilmente perchè la saliva non aveva trasformato completamente in glucosio l'amido del pane.