Modello di polmoni

Materiali

Due palloncini gonfiabili abbastanza piccoli, un palloncino grande o un guanto usa e getta, un piccolo raccordo ad Y, un tubicino in plastica di diametro adatto per essere infilato nel raccordo, una bottiglia di plastica trasparente da1,5l con tappo, elastici, forbici

Cosa fare

  • Taglia circa a metà altezza la bottiglia, eliminando il fondo
  • Con un chiodo fora il tappo della bottiglia
  • Taglia il tubicino in due pezzetti lunghi circa 3/4 cm ed in un pezzo lungo circa 10 cm; infila i 3 tubicini nei tre rami della Y
  • Aiutandoti con degli elastici, fissa i due palloncini piccoli ai due tubicini più corti
  • Infila il tubicino più lungo nel foro del tappo
  • Chiudi il fondo della bottiglia tagliata con un guanto usa e getta, fissandolo con un elastico, se necessario, e legando assieme le dita con un elastico. Al posto del guanto puoi usare un palloncino grande tagliato

Tirando verso il basso le dita del guanto (che rappresenta il diaframma) i palloncini (che rappresentano i polmoni) si gonfiano perchè la bottiglia (che rappresenta la gabbia toracica) si allarga, lasciando posto all'aria. Viceversa spingendo verso la bottiglia il guanto i palloncini si sgonfiano.
Analogamente quando inspiriamo il diaframma si abbassa, per permettere ai polmoni di allargarsi; il contrario accade quando espiriamo

    Quanta aria riesci a par entrare nei tuoi polmoni?

 

Materiali

Una bottiglia di plastica da due litri, una vaschetta alta, acqua, un contenitore graduato da cucina, un pemmarello indelebile, un tubo fi gomma lungo circa 50 cm.

Cosa fare

  • Servendoti del contenitore graduato, versa 100 ml (cioè 100 cm3) d'acqua nella bottiglia e segna con il pennarello il livello raggiunto
  • Ripeti l'operazione precedente più volte, in modo da graduare tutta la bottiglia
  • Capovolgi la bottiglia vuota nella vaschetta piena d’acqua. Mantenendo il collo della bottiglia sott’acqua, introduci un’estremità del tubo di gomma al suo interno.
  • Chiudi il naso con le dita ed inspira con la bocca più aria che puoi attraverso l’estremità libera del tubo.
  • Leggi sulla scala graduata indicata con il pennarello sulla bottiglia la quantità d’acqua entrata.

Cosa osservare

Man mano che si inspira, l’acqua sale nella bottiglia perché prende il posto dell’aria che stiamo prelevando. La quantità d’acqua raccolta nella bottiglia corrisponde quindi esattamente alla quantità d’aria che abbiamo inspirato.

La capacità vitale è la massima quantità d’aria che l’uomo può inspirare ed espirare. E’ composta:
- dall’aria che, durante una normale respirazione, inspiri ed espiri (circa 500 cm3)
- dall’aria che puoi inspirare forzatamente (allargando la cassa toracica ed abbassando il diaframma) (altri 1500 cm3 d’aria circa)
- da 1500 cm3 di aria di riserva

I nostri polmoni contengono ulteriori 1500 cm3 di aria che non possono esser emessi; sono l’aria residua, che ha la funzione di non far afflosciare i polmoni.

Se sommiamo l’aria residua alla capacità vitale otteniamo la capacità polmonare (circa 5000 cm3 d’aria).
La capacità polmonare in realtà varia da persona a persona e può essere aumentata con un adeguato allenamento.