Effetto domino

Materiali

Stecca da 50 cm , tessere del domino, nastro adesivo di carta, forbici.

Cosa fare
  • Fissa in posizione verticale ad una distanza regolare lungo una riga alcune tessere del domino.La distanza deve essere circa ¾ della lunghezza della tessera
  • Da’ una leggera spinta con un dito alla prima tessera, in modo da farla cadere. Osserva ciò che accade.
  • Risolleva le tessere e falle cadere più volte, osservando attentamente il modo con cui reagiscono. Cadono tutte alla stessa velocità? Potresti farle cadere dalla parte opposta?
  • Prova a sfiorare appena la prima tessera. Cosa accade alle altre?
  • Togli una tessera al centro del righello. Spingi la prima tessera cosa accade?
Cosa osservare

La spinta fa cadere la prima tessera che, a catena, fa cadere tutte le altre. Il movimento può avvenire in un’unica direzione.
Le tessere cadono tutte alla stessa velocità
Se la prima tessera è solo sfiorata, non accade nulla
Se si toglie una tessera al centro del righello, le tessere poste oltre al vuoto non cadono.
Interpretazione
Abbiamo costruito un modello per la trasmissione degli impulsi nervosi.
Le tessere del domino rappresentano le cellule nervose (neuroni) attraverso le quali viene trasmesso l’impulso nervoso.
I neuroni reagiscono solo se lo stimolo supera una soglia minima. Analogamente, se ci limitiamo a sfiorare la prima tessera, questa non cade.
L’impulso nervoso si trasmette alla stessa velocità lungo i nervi, senza perdere energia, proprio come accade alle tessere del domino, che cadono alla stessa velocità.
Come nel domino, l’impulso nervoso viaggia in un’unica direzione.
Se alcune cellule nervose vengono danneggiate (ad esempio a causa di un incidente) la trasmissione dell’impulso nervoso si interrompe.