Acidi e basi

Area Chimica
A.s. 1999 - 2000

Scuola: Scuola Media Statale "L. Coletti" - Treviso
Classe: III E
Insegnante: Sandra Turra


Acidi e basi corrodono ...

Cosa fare

Materiali: polvere di marmo, zinco in pezzetti, pellicola di allumino, soluzione acida (acido muriatico per pulizia diluito in acqua nel rapporto 1:1), soluzione basica (NaOH 2 M, cioè 8 g di NaOH in 100 ml d'acqua), portaprovette, provette, spatolina, bacchetta di vetro, 2 pipette, carta Scottex, secchio per i liquidi da eliminare.

Procedimento:

  • Inserire in una provetta un po' di polvere di marmo servendosi della spatolina (ne basta molto poca sul fondo della provetta).
  • Aggiungere pochi ml di soluzione acida ed osservare ciò che accade
  • Svuotare la provetta e risciacquarla (o utilizzare altre provette).
  • Ripetere la prova con la soluzione di NaOH.
  • Ripetere la prova utilizzando al posto della polvere di marmo un pezzetto di zinco (che, recuperato, può essere riutilizzato) o con un pezzetto di pellicola di alluminio.

Cosa osservare

Sia la polvere di marmo che i metalli, a contatto con acidi, producono effervescenza.
Attenzione: con lo zinco e l'alluminio è opportuno attendere uno o due minuti perché si produca in modo evidente l'effervescenza.

Cosa accade

Acidi e basi sono sostanze aggressive nei confronti di alcuni materiali, ma si comportano in modo diverso tra loro. Gli acidi producono effervescenza con tutti materiali in esame, mentre le basi reagiscono solo con lo zinco e l'alluminio.


Gli indicatori naturali

Cosa fare e cosa osservare

Materiali: Soluzioni di un acido forte (acido muriatico per pulizia diluito in acqua nel rapporto 1 : 4). soluzione di una base forte (NaOH 1 M, cioè 4 g di NaOH in gocce in 100 ml di acqua), becker da 100 cc, 2 burette, pipette, carta Scottex, cartina al tornasole, vari indicatori naturali in soluzione alcolica precedentemente preparati sminuzzando foglie di cavolo rosso, petali di geranio, di rosa, mirtilli neri... in un mortaio, facendoli macerare in alcool, filtrando e raccogliendo l'estratto.

Procedimento:

  • Riempire una buretta con la soluzione basica e l'altra con la soluzione acida
  • Versare circa 20 cc di acido nel becker, aggiungervi qualche goccia di un indicatore naturale
  • Versare goccia a goccia la soluzione basica della buretta nel becker contenente la soluzione acida ed osservare man mano i cambiamenti di colore, prestando particolare attenzione al momento in cui il colore cambia completamente (punto di viraggio).
  • Aggiungere nuovamente la soluzione acida ed osservare il nuovo viraggio.
  • Svuotare e sciacquare il becker

Cosa accade

Alcune sostanze molto colorate, spesso presenti nelle foglie, nei fiori o nella frutta, sono indicatori naturali di acidità ( e basicità) perchè hanno la caratteristica di cambiare colore a seconda del grado di acidità della soluzione a cui sono aggiunti. In particolare assumono un colore completamente diverso in una soluzione acida rispetto ad una soluzione basica. Ne bastano poche gocce per colorare la soluzione

altri exhibits